Le sessioni in cui operare

Chi investe sul lungo periodo non ha bisogno di attenersi alle sessioni di trading giornaliere perché una volta individuata la tendenza deve attendere giorni, settimane o mesi prima di vedere il prezzo scendere o salire.

Chi invece deve operare in giornata, allora deve attenersi alle sessioni orarie di trading.

La prima sessione è quella asiatica e va dalle ore 23 della notte fino alle ore 10:00 della mattina circa. In questa sessione operano le banche asiatiche e gli operatori privati asiatici.

Normalmente durante queste sessioni gli operatori asiatici operano sui cambi attinenti le loro valute ad esempio JPYUSD (Yen giapponese/Dollaro americano) JPYGBP, JPYEUR.

Per questo motivo durante la sessione asiatica spesso non c’è movimento di prezzo su valute come EURUSD o EURCHF, su queste valute operano gli europei e non appena apre la sessione Europea definita sessione di Londra si crea movimento su queste valute mentre i cambi di valuta asiatici iniziano a bloccarsi.

La sessione europea apre alle ore 9:00 mentre la sessione asiatica sta per chiudere alle ore 10:00 ed è qui che i market maker creano i segnali di minimo e massimo della giornata, molto importanti per i traders.

La sessione Europea rimane aperta fino alle ore 18:00, orario di chiusura degli uffici bancari in tutta europa.

Durante la sessione europea apre la sessione Americana alle ore 14:00 e dura fino alle ore 22:00.

Quindi, si opera principalmente nella sessione di Londra e nella sessione americana, è qui che avvengono i maggiori movimenti di prezzo.

Ad esempio, in figura ho costruito un modello che mi mostra con l’area viola la sessione europea e con l’area arancione la sessione americana.

La linea tratteggiata verticale mi indica l’inizio della giornata di oggi e come puoi vedere il valore del cambio rimane bloccato durante la sessione asiatica.

Non appena apre la sessione di Londra viola si creano dei segnali di ribasso, quindi, il prezzo crolla.

Sono le banche asiatiche ed europee che hanno deciso che il prezzo oltre quel livello non deve andare; si chiama zona di offerta.

Quel livello si chiama HOD in termine tecnico e sta per High of Day che indica il massimo del giorno.